• Direzione&GestioneSi tratta di corsi rivolti al management delle imprese sociali di comunità sia a livello operativo che di quadri intermedi, con lo scopo di potenziare le specifiche competenze gestionali ed operative.Leggi tutto

  • Sviluppo&InnovazioneSono proposte formative orientate a sviluppare le competenze strategiche e tecnico operative necessarie per la promozione dello sviluppo delle imprese sociali di comunità, sia per quanto riguarda gli aspetti d’impresa...Leggi tutto

  • SicurezzaFra gli obblighi e le indicazioni fornite dal Testo Unico per la Sicurezza sul lavoro, di primaria importanza sono quelle che riguardano la formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro. Leggi Tutto

  • ServiziSi tratta di servizi integrativi alla proposta formativa vera e propria, ed hanno lo scopo di esplorare la domanda ed il bisogno formativo espressa da una organizzazione e di promuovere la progettazione specifica attorno ad eventuali peculiari domande.Leggi tutto

I rapporti negoziali con la Pubblica Amministrazione

Il rapporto con il mercato pubblico rappresenta per tutte le imprese e cooperative sociali un vero e proprio punto di riferimento: se per molti anni appalti e commesse pubbliche hanno per molte cooperative rappresentato la quasi esclusiva fonte di ricavi, con effetti anche negativi sull'identità delle imprese e sulla qualità dei servizi erogati ai cittadini (basti pensare alla "deriva" del massimo ribasso), da un po di tempo si è iniziato a pensare al rapporto tra PA e imprese sociali in forme innovative, orientate a generare bene comune ponendo al centro la capacità di dare risposte nuove a bisogni emergenti. Il nuovo codice degli appalti, ed alcuni regolamenti comunali, offrono strumenti amministrativi che consentono di accompagnare tale processo nella completa legittimità. 

Il corso si pone l'obiettivo di presentare ai partecipanti le principali novità introdotte con il nuovo Codice degli Appalti, soprattutto in tema di servizi sociali ed inserimenti lavorativi, ed esplorare gli atti amministrativi/regolamenti che in alcuni comuni hanno consentito di superare vincoli antichi pur nel rispetto totale della forma, sviluppando progetti e servizi innovativi che generano un forte e positivo impatto sulle comunità locali.

Il corso si tiene in 4 giornate, tra il 26 giugno ed il 14 luglio 2017, la conduzione è affidata a profili di eccellenza nei rispettivi campi, e si terrà a Milano, presso Confcooperative Lombardia via Filzi 17 (zona Stazione Centrale). Il programma completo è disponibile nel link in fondo alla pagina.

La partecipazione è gratuita e limitata ad un massimo di 20 persone. 

Per informazioni ed iscrizioni tel. 02 89530085 - corsi@consorziosis.org

L’innovazione nelle imprese cooperative e sociali

12, 13, 19 e 20 aprile 2017 – dalle 9.30 alle 18

presso We Make Milano, via Stefanardo da Vimercate 27/5 (M1 Gorla)

in collaborazione con

 

 

Le imprese sociali sono motore del sistema di innovazione del welfare e in una fase di evoluzione come quella attuale è affidata ad esse la progettazione di soluzioni in merito a problemi sociali o la rimozione di ostacoli provenienti da nuove emergenze e bisogni. È quindi urgente approfondire e ragionare sulle modalità con le quali attivare processi innovativi capaci di rispondere in maniera nuova a questioni sociali conosciute o emergenti valorizzando l’apporto di tecnologie digitali.

Come rispondere alla chiamata? Come veicolare soluzioni innovative, scalabili, sostenibili? Come prototiparle, sperimentarle, correggerle e validarle? Come sfruttare le nuove tecnologie, sempre più facilmente accessibili, per adattarsi in modo coerente ai cambiamenti ed alle richieste più recenti?

In collaborazione con We Make, abbiamo predisposto un percorso formativo destinato ad operatori ed operatrici sociali che insiste ed investe sulla creatività e la rimotivazione, stimolando l’innovazione e orientando alla sperimentazione, per indurre un atteggiamento propositivo ed imprenditivo di fronte alle nuove sfide cui sono chiamate le imprese sociali. Dal momento che la capacità di problem solving è spesso legata alle caratteristiche personali, oppure alla storia ed esperienza della singola cooperativa, obiettivo del corso è rafforzare le competenze sull’utilizzo di nuovi strumenti e metodologie di progettazione e produzione di contenuti o servizi, introducendo conoscenze e competenze tecniche per un utilizzo appropriato e di senso degli strumenti legati alla digital fabbrication, alla progettazione domotica ed alla sensoristica.

Per maggiori informazioni seguire il link, per iscrizioni scrivere a corsi@scuolaimpresasociale.org

Informazioni: Innovazione nelle imprese sociali

In allegato il programma.

Valutare per dare valore: l’impatto sociale del Terzo settore

Il Terzo settore italiano sta vivendo una fase di passaggio che porta inevitabilmente a rivolgere l’attenzione alla valutazione dell’impatto sociale generato dalle imprese sociali. Ricordiamo però che “valutare” significa “dare valore” e non meramente misurare e giudicare.

Alla luce di ciò, un modello di misurazione dell’impatto sociale non si limita quindi a produrre dati numerici, ad essere in altre parole un “risultato” da mostrare alla fine di un percorso, ma fa parte del percorso stesso, parte dall’origine, ovvero dalla pianificazione degli obiettivi strategici dell’impresa sociale, attraverso il coinvolgimento degli stakeholder.

PROGRAMMA

09:30 Saluti
Giovanni Zonin, Scuola Centrale Formazione
Franco Bissaro, Consorzio di cooperative sociali EVT
Ignacio Parody, European Network of Social Integration Enterprises

10:00 L’impatto sociale come strategia per la produzione di valore
Paolo Venturi, AICCON

10:30 Il metodo VALORIS
Elisa Chiaf, Università degli Studi di Brescia – Centro Studi Socialis

11:00 Il valore aggiunto delle cooperative sociali di inserimento lavorativo
Laura Bongiovanni, ISNET

11:30 Social Impact Report
Simone Marzocchi, Cooperativa Sociale For.B

12:00 Valutazione dell’impatto sociale: Italia ed Europa a confronto
Andrea Bassi, Università di Bologna Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’economia

12:30 CONCLUSIONI
Patrizia Bussi, European Network of Social Integration Enterprises (ENSIE)

I N F O
Lucia Boccia – SCF
boccia.l@scformazione.org – 393 9295129
Rebecca Minghetti – EVT
info@evtnetwork.it – 339 41 82 635

SCARICA IL PROGRAMMA

  • Data: 03/03/2017
  • Organizzatori: Consorzio EVT – Enterprise for Vocation and Transition, Scuola Centrale Formazione, in collaborazione con AICCON
  • Costo: Ingresso gratuito
  • Città: Bertinoro (FC)
  • Indirizzo: Via Frangipane, 6
  • Sito internet: http://www.evtnetwork.it/

Giovani dalla crisi al futuro. Rinasce IARD: ricerca e politiche a confronto

Venerdì 20 gennaio 2017, ore 9.00

Edificio U12, Auditorium Martinotti - via Vizzola 5, Milan

Il convegno è promosso dall’Università di Milano-Bicocca (Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale e Centro Youth) e da Rete Iter, che insieme alle Università di Trento, Università di Pavia, Università di Napoli Federico II e all’Università LUMSA di Roma hanno rilevato l’attività di IARD e ne hanno costituito il nuovo comitato scientifico.

IARD riparte concentrando la sua attenzione sulla questione giovanile in Italia. Se da sempre il tema delle giovani generazioni è stato il cuore dell’attività di IARD (con gli importanti Rapporti sulla Condizione Giovanile), oggi più che mai il focus sui giovani è determinante per comprendere gli snodi e le opportunità di sviluppo del Paese intero, mettendo in stretta comunicazione la ricerca e le politiche per la gioventù.

Proprio su quest’ultimo nesso si focalizza il convegno del 20 gennaio, che si svolgerà tra le ore 9 e le ore 17, con il patrocinio del Comune di Milano e di Regione Lombardia. Grazie anche alla presenza di qualificati relatori di respiro internazionale (Carles Feixa dell’Università di Lleida, Catalogna, Kenneth Roberts dell’Università di Liverpool, Valentina Cuzzocrea del Max Weber Center di Erfurt, Alessandro Cavalli co-fondatore di IARD), saranno analizzate le principali questioni che la ricerca sociale e le politiche si trovano ad affrontare quando si confrontano con il tema delle giovani generazioni oggi.

Il Comitato scientifico del nuovo IARD (Carmen Leccardi, Carlo Buzzi, Enrica Amaturo, Marita Rampazi, Donatella Pacelli, Paolo Paroni) presenterà le prime idee intorno alle quali muoveranno le iniziative dell’Istituto. Seguiranno poi una sessione dedicata al punto di vista dei giovani sociologi sul tema e una parte finale in cui una serie di testimoni privilegiati (amministratori, giornalisti, imprenditori, operatori sociali) lanceranno brevi spunti e richieste al mondo della ricerca e alla politica per “pensare il futuro” a partire dai giovani.

Il “nuovo IARD” intende dunque unire la ricerca sociale con il sostegno all’implementazione e alla valutazione di politiche orientate alla piena inclusione sociale delle giovani generazioni. Ricerca e azione, coniugate con la  centralità dei processi valutativi, costituiscono le strategie che guidano il rilancio di IARD. L’Istituto IARD si offre come network aperto, capace non solo di realizzare ricerca sociale di qualità sui temi collegati all’essere giovani oggi, ma anche di favorire il confronto fra le tante e qualificate “buone pratiche” di politica giovanili italiane e internazionali.

Tutte le informazioni su IARD e sul convegno sono reperibili su www.istitutoiard.org Immagine Link Esterno. In allegato il programma.

Corso per Coordinare gruppi e servizi nelle imprese cooperative sociali

Il 15 dicembre 2016 parte il nuovo corso “Coordinare gruppi e servizi nelle imprese cooperative sociali” organizzato da Scuola di Impresa Sociale, l’ente di formazione del Consorzio SIS, dedicato alla figura del coordinatore. Il percorso si svilupperà nei mesi tra dicembre e aprile e, accanto ai consueti incontri d’aula, sono previsti due seminari residenziali di due giorni ciascuno.

Obiettivi del percorso formativo sono per accrescere le competenze di ruolo e sviluppare le abilità individuali organizzative, relazionali e comunicative per la gestione dei processi di lavoro e la conduzione di gruppi e servizi.

 

Contenuti del corso:

  • Il ruolo del coordinatore di servizio

  • la Comunicazione Efficace e l’Assertività

  • la Leadership Trasformativa

  • Gestire le Risorse Economiche del Servizio

  • La Conduzione Partecipata delle Riunioni

  • La valutazione dell’apprendimento

Per maggiori informazioni seguire il link, per iscrizioni scrivere a corsi@scuolaimpresasociale.org

Informazioni: Coordinatori e coordinatrici di servizi e progetti

Pagine

Abbonamento a Scuola di Impresa Sociale RSS
Go to top