• Direzione&GestioneSi tratta di corsi rivolti al management delle imprese sociali di comunità sia a livello operativo che di quadri intermedi, con lo scopo di potenziare le specifiche competenze gestionali ed operative.Leggi tutto

  • Sviluppo&InnovazioneSono proposte formative orientate a sviluppare le competenze strategiche e tecnico operative necessarie per la promozione dello sviluppo delle imprese sociali di comunità, sia per quanto riguarda gli aspetti d’impresa...Leggi tutto

  • SicurezzaFra gli obblighi e le indicazioni fornite dal Testo Unico per la Sicurezza sul lavoro, di primaria importanza sono quelle che riguardano la formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro. Leggi Tutto

  • ServiziSi tratta di servizi integrativi alla proposta formativa vera e propria, ed hanno lo scopo di esplorare la domanda ed il bisogno formativo espressa da una organizzazione e di promuovere la progettazione specifica attorno ad eventuali peculiari domande.Leggi tutto

RAGAZZI IN VIAGGIO

protezione e inclusione sociale dei minori migranti soli

lunedì 18 settembre 2017, ore 14.30

Camera di Commercio, sala conferenze piazza Cambiaghi 9, Monza

il Consorzio Comunità Brianza organizza un convegno sull'accoglienza dei minori migranti non accompagnati. La on. Sandra Zampa presenterà le nuove norme sull’accoglienza MSNA e rappresentanti del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro illustreranno il nuovo sistema di accoglienza e di interventi per inclusione sociale e lavorativa di questi ragazzi e ragazze.

Il convegno sarà inoltre occasione per presentare il rinnovato sistema di accoglienza dei MSNA in Brianza, proposto da CCB, CEM MB e Caritas, elaborato in un percorso condiviso con il Comune di Monza. Si segnalano nel corso della tavola rotonda gli interventi dei rappresentanti di CNCA, Caritas Ambrosiana, Istituto Psicanalitico per le Ricerche Sociali di Roma e la presentazione delle buone prassi realizzate nel territorio di Cremona dal comune e dal consorzio SolCo Cremona. 

Per la partecipazione al convengo, sono stati richiesti i crediti formativi per Assistenti Sociali.

La partecipazione è gratuita ma a numero chiuso. Per iscrizioni scrivere a segreteria@comunitabrianza.it 

Minori stranieri non accompagnati

Bisogni, diritti e protezione alla luce della nuova normativa

GIOVEDÌ 19 OTTOBRE 2017
presso Consorzio SIS - Via Barigozzi 24 - Milano

Il seminario rilascia 4 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie

Ai fini dell’acquisizione dei crediti ECM è necessaria la partecipazione all’intero seminario

L’evento è realizzato in convenzione con il Consiglio Regionale della Lombardia dell’Ordine degli Assistenti
Sociali È stato richiesto il riconoscimento dei crediti FC.AS

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione 2017

Consorzio SIS, in collaborazione con la cooperativa Spazio Aperto Servizi, organizza il seminario MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI – Bisogni, diritti e protezione alla luce della nuova normativa, dedicato agli Operatori che trattano la complessa tematica dei minori stranieri, con particolare riferimento ai minori stranieri non accompagnati. La legge che li riguarda, di recente emanazione, ha profondamente innovato l’approccio a questa tematica, avendo come obiettivo quello di dare risposte mirate e appropriate alla loro migliore accoglienza e integrazione. Appare pertanto utile esaminare la normativa nazionale per quanto attiene i principi informatori e l’organizzazione operativa che delinea. Così come appare importante conoscere la declinazione lombarda della legge ai vari livelli istituzionali preposti alla sua attuazione e riflettere sulle prime esperienze che si vanno formando sul campo.

Programma
Dalle 8.30 alle 9.00: REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
Dalle 9.00 alle 10.00
Dott. Giovanni Giulio Valtolina, Docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Psicologia. L’analisi della situazione italiana alla luce dei nuovi accordi internazionali sul tema dell’accoglienza: dai dati a un’analisi di bisogni e aspettative.

Dalle 10.00 alle 11.00
Dott.ssa Maria Chiara Orlando, Assistente Sociale e Giudice Onorario e Coordinatrice del Servizio Punto Informativo presso il Tribunale per i Minorenni. Legge 7 aprile 2017 “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati e relative linee guida nazionali”. Compiti della Magistratura e dei Garanti Regionali. La declinazione lombarda: linee guida regionali, protocolli d’intesa. Il profilo del tutore volontario.

Dalle 11.00 alle 12.00
Dott.ssa Susanna Galli – Responsabile Servizio Formazione per le professioni sociali e Pari Opportunità della Città Metropolitana di Milano, Consigliere Onorario della Corte d’Appello e Segretario Nazionale dell’Associazione Italiana Magistrati per i Minori e la Famiglia. La formazione mirata e multidisciplinare del tutore volontario. Il sostegno permanente al ruolo: supporto, accoglienza e consulenza.

Dalle 12.00 alle 13.00
Dott. Egidio Turetti, già Responsabile dell’Ufficio Pronto Intervento del Comune di Milano, Presidente dell’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali, Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Milano. Pratiche di accoglienza alla luce della nuova normativa.

Metodologia: Interventi frontali ed esposizione di esperienze
Durata: 4 ore
Sede: Consorzio SIS – Via Barigozzi 24 - Milano
Costo: € 55 (IVA 22% inclusa) con rilascio crediti ECM
           € 40 (IVA 22% inclusa) senza rilascio crediti ECM
           Per le Cooperative e gli Enti: dal 2^ iscritto sconto del 10% sul costo di iscrizione (per fruire dello sconto scrivere a corsiecm@consorziosis.org)
Iscrizioni: Scuola di Impresa Sociale - Consorzio SIS | tel. 02 89530175 | corsiecm@consorziosis.org

Modulo d'iscrizione

Addetto di cucina: concluso il corso per gli ospiti di via Corelli

Si è concluso con una splendida serata il corso di formazione per “Addetto di cucina” organizzato da Scuola di Impresa Sociale / Consorzio SIS e l’associazione Kamba per le persone migranti ospitati nel centro di accoglienza di via Corelli a Milano I partecipanti hanno preparato e allestito una ricca cena a base di cucina africana e mediorientale, proponendo piatti e bevande tipici della propria tradizione, gestendo l’accoglienza e il servizio agli invitati.

La serata ha rappresentato il punto di arrivo di una tappa del processo di integrazione, attraverso un percorso formativo realizzato nei mesi di giugno e luglio che ha dato la possibilità a oltre una quindicina di ragazzi e ragazze, di nazionalità differenti, di conoscere e muovere i primi passi in quello che potrebbe diventare il loro futuro ambiente di lavoro. L’obiettivo che ci siamo posti è stato di proporre un approccio molto pratico e coinvolgente, che mettesse immediatamente alla prova le capacità manuali e di collaborazione dei ragazzi. Da un lato per tentare di aggirare la barriera rappresentata dalla scarsa padronanza della lingua italiana, dall’altro per favorire la socializzazione e l’aggregazione di persone che in molti casi si portavano dietro delle esperienze e storie personali non facili.

Le difficoltà non sono mancate, su tutte la necessità in determinati momenti di tradurre in diverse lingue alcuni passaggi chiave, ma grazie all’aiuto degli insegnati, dei partecipanti, alla collaborazione di tutti ed alla professionalità messe in campo i risultati sono stati ottimi. Sia dal punto di vista dei risultati professionali, apprezzati durante la serata conclusiva, sia dal punto di vista del coinvolgimento dei partecipanti, i quali dopo un inizio difficile sono riusciti a creare un gruppo ed un ambiente di studio/lavoro allegro e produttivo. Tutti i partecipanti, oltre agli apprendimenti relativi alla preparazione degli ingredienti, la cucina dei piatti, la gestione del servizio e l’allestimento, hanno ottenuto la certificazione HACCP e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

A questo punto, in collaborazione con Mestieri Lombardia - UO Milano1, stiamo avviando i tirocini presso diversi ristoranti milanesi, con l'obiettivo di proseguire spediti sulla strada dell'integrazione e della realizzazione dei progetti personali di ciascuno.

I rapporti negoziali con la Pubblica Amministrazione

Il rapporto con il mercato pubblico rappresenta per tutte le imprese e cooperative sociali un vero e proprio punto di riferimento: se per molti anni appalti e commesse pubbliche hanno per molte cooperative rappresentato la quasi esclusiva fonte di ricavi, con effetti anche negativi sull'identità delle imprese e sulla qualità dei servizi erogati ai cittadini (basti pensare alla "deriva" del massimo ribasso), da un po di tempo si è iniziato a pensare al rapporto tra PA e imprese sociali in forme innovative, orientate a generare bene comune ponendo al centro la capacità di dare risposte nuove a bisogni emergenti. Il nuovo codice degli appalti, ed alcuni regolamenti comunali, offrono strumenti amministrativi che consentono di accompagnare tale processo nella completa legittimità. 

Il corso si pone l'obiettivo di presentare ai partecipanti le principali novità introdotte con il nuovo Codice degli Appalti, soprattutto in tema di servizi sociali ed inserimenti lavorativi, ed esplorare gli atti amministrativi/regolamenti che in alcuni comuni hanno consentito di superare vincoli antichi pur nel rispetto totale della forma, sviluppando progetti e servizi innovativi che generano un forte e positivo impatto sulle comunità locali.

Il corso si tiene in 4 giornate, tra il 26 giugno ed il 14 luglio 2017, la conduzione è affidata a profili di eccellenza nei rispettivi campi, e si terrà a Milano, presso Confcooperative Lombardia via Filzi 17 (zona Stazione Centrale). Il programma completo è disponibile nel link in fondo alla pagina.

La partecipazione è gratuita e limitata ad un massimo di 20 persone. 

Per informazioni ed iscrizioni tel. 02 89530085 - corsi@consorziosis.org

L’innovazione nelle imprese cooperative e sociali

12, 13, 19 e 20 aprile 2017 – dalle 9.30 alle 18

presso We Make Milano, via Stefanardo da Vimercate 27/5 (M1 Gorla)

in collaborazione con

 

 

Le imprese sociali sono motore del sistema di innovazione del welfare e in una fase di evoluzione come quella attuale è affidata ad esse la progettazione di soluzioni in merito a problemi sociali o la rimozione di ostacoli provenienti da nuove emergenze e bisogni. È quindi urgente approfondire e ragionare sulle modalità con le quali attivare processi innovativi capaci di rispondere in maniera nuova a questioni sociali conosciute o emergenti valorizzando l’apporto di tecnologie digitali.

Come rispondere alla chiamata? Come veicolare soluzioni innovative, scalabili, sostenibili? Come prototiparle, sperimentarle, correggerle e validarle? Come sfruttare le nuove tecnologie, sempre più facilmente accessibili, per adattarsi in modo coerente ai cambiamenti ed alle richieste più recenti?

In collaborazione con We Make, abbiamo predisposto un percorso formativo destinato ad operatori ed operatrici sociali che insiste ed investe sulla creatività e la rimotivazione, stimolando l’innovazione e orientando alla sperimentazione, per indurre un atteggiamento propositivo ed imprenditivo di fronte alle nuove sfide cui sono chiamate le imprese sociali. Dal momento che la capacità di problem solving è spesso legata alle caratteristiche personali, oppure alla storia ed esperienza della singola cooperativa, obiettivo del corso è rafforzare le competenze sull’utilizzo di nuovi strumenti e metodologie di progettazione e produzione di contenuti o servizi, introducendo conoscenze e competenze tecniche per un utilizzo appropriato e di senso degli strumenti legati alla digital fabbrication, alla progettazione domotica ed alla sensoristica.

Per maggiori informazioni seguire il link, per iscrizioni scrivere a corsi@scuolaimpresasociale.org

Informazioni: Innovazione nelle imprese sociali

In allegato il programma.

Pagine

Abbonamento a Scuola di Impresa Sociale RSS
Go to top