Milano

Nuovi avvisi Foncoop 33, 34, 35 e opportunità per formazione

Segnaliamo alle aderenti al fondo interprofessionale che sono stati pubblicati sul portale di Foncoop, i nuovi avvisi che consentiranno, tra l'altro, di finanziare percorsi formativi aziendali e interaziendali.
 
In particolare:
  • avviso 33 - piani standard che prevedano esclusivamente attività formative in risposta a specifici fabbisogni aziendali
  • avviso 34 SMART - per piani formativi che consentono di fare attività formative in tempi brevi
  • avviso 35 - che promuove le pari opportunità e l’inclusione sociale e lavorativa di categorie definite “fragili” e finanzia interventi che ne incentivano la stabilità occupazionale, la crescita professionale e i percorsi di carriera. 
 
Si ricorda che possono partecipare all'avviso solo le cooperative che NON abbiano partecipato agli avvisi 31, 32 e 29 e NON abbiano fatto richiesta (e non abbiano intenzione di fare richiesta) per l'utilizzo del conto formativo - risorse 2014 e 2015.
 
Inoltre, a breve (nel mese di settembre) è prevista la pubblicazione di un nuovo avviso regionale lombardo (Formazione continua - fase 5) che finanzierà interventi formativi con le seguenti finalità:
  • innovazioni organizzative previste dall’art.17 quinquies della l.r.30/2015 (c.d. smartworking);
  • diffusione dell’ICT nell’ambito dei processi produttivi aziendali;
  • introduzione di innovazioni di prodotto/processo.
 
Scuola di Impresa Sociale del Consorzio SIS è disponibile a supportare le cooperative per la partecipazione agli avvisi, a partire dall'analisi dei bisogni formativi delle singole organizzazioni per individuare l'opportunità maggiormente rispondente ai bisogni, nella progettazione e gestione di tutte le procedure amministrative e rendicontative.
 
per info contattare 
Stefano Radaelli o Sara Silvestro
Scuola di Impresa Sociale - Consorzio SIS
Via Ciriè 9 - 20162 Milano
tel. (+39) 02 89530.175 – 085 – fax (+39) 02 89.530.615
mob. 340 2772900 (Sara Silvestro)
email corsi@scuolaimpresasociale.org - formazione.milomb@confcooperative.it
 

Tira fuori la tua idea di impresa!

Venerdì 4 marzo 2016 dalle ore 15:00 presso la Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, nella sala ex Cisterne (detta del “porcellino”), presenteremo le idee di impresa messe a punto dai partecipanti al percorso di formazione “Tira fuori la tua idea di impresa”, iniziativa realizzata nell’ambito di MiGenerationLab, il II° Piano Giovani della città di Milano, realizzato dal Comune di Milano e da 18 partner con il contributo di Regione Lombardia.

Il percorso - realizzato con il supporto di Garanzia Giovani ed in partnership con PwC ItalyFondazione SodalitasFabriQPerMicroUbi Banca e Fidalo - dopo aver affrontato le principali tematiche ed i concetti fondamentali necessari a trasformare un’idea in una concreta attività di impresa connessa alle richieste del mercato , ha consentito ai partecipanti di mettere a punto una breve presentazione delle loro idee, che consentirà ai soggetti sociali ed imprenditoriali interessati di manifestare il loro interesse e candidarsi ad accompagnare il percorso dall’idea all’impresa.

Dalla sartoria che sforna pezzi unici customizzati e progettati on line, ad un sistema di produzione e gestione di plantari 2.0, ad un pastificio che recupera ricette tradizionali, al negozio/laboratorio per cosplayer, alle vendite immobiliari tra privati on line, al turismo esperienziale e vissuto nella realtà aumentata, alla organizzazione di eventi e matrimoni chiavi in mano, alla educazione dei bambini che accolgono cani in casa, ad un centro di educazione dietologica, al trasporto di persone a ridotta mobilità, alla catena di negozi specializzata in articoli per la casa… un sacco di idee pronte a trasformarsi in imprese di giovani ragazzi e ragazze. I progetti, che saranno presentati nel corso dell’incontro, potranno essere sostenuti in vari modi: entrando in un percorso di incubazione, ottenendo un finanziamento agevolato, candidandosi ad ottenere uno spazio o un contributo nella seconda fase del Piano Giovani del comune, raccogliendo fondi tramite crowdfunding, entrando in uno spazio di coworking… l’ecosistema milanese a supporto delle start-up è ampio e articolato! E alla fine networking coffee curato dai partecipanti al corso Catering&Delivery!

Supporto di Garanzia Giovani:

 

In partnership con:

  

 

per info 0289530085 – corsi@consorziosis.org

#migenerationlab #garanziagiovani @milanogiovani

@ConsorzioSIS @GarGiovani_it

Startup Europe Week: il 2 febbraio appuntamento al Polihub di Milano

La Startup Europe Week arriva anche a Milano. Il 2 febbraio le startup si danno appuntamento presso gli spazi di Polihub dalle 14.30 alle 18, per un evento rivolto alle realtà milanesi che guardano con curiosità all’Europa.
Sarà infatti un’occasione per le startup locali per conoscere strumenti e realtà che possono supportare il loro ingresso sul mercato europeo.
Dalla presentazione degli strumenti istituzionali offerti dalla Commissione Europea e dal Comune di Milano si passerà a una tavola rotonda composta da esponenti di spicco dell’ecosistema startup italiano, del calibro di Italia Startup, Digital Magics e dPixel che ne illustreranno lo stato dell’arte in Italia e le opportunità offerte dal mercato europeo per supportare lo sviluppo imprenditoriale.
I partecipanti e le startup potranno assistere a interventi che spazieranno dagli aspetti legali che una startup deve considerare per affrontare l’internazionalizzazione, fino a quelli strategici su come pianificare e gestire al meglio la propria presenza a livello internazionale. Tra gli interventi ci sarà spazio anche per una serie di testimonianze dirette di startup italiane che hanno maturato esperienze oltre confine. La giornata si concluderà con la testimonianza dei player di riferimento per le startup del territorio milanese che presenteranno le loro aree d’azione e le opportunità che questo territorio offre per favorire la loro crescita, in Italia e all’estero.

Quando: 2 febbraio 2016, dalle 14.30 alle 18
Dove: Polihub, via G. Durando 39, Milano
Iscriviti qui!

 

AGENDA DELLA GIORNATA

Introduzione e benvenuto a cura di: Stefano Mainetti, CEO PoliHub

Isidro Laso, responsabile del programma Startup Europe della Commissione Europea, Communications Networks, Content and Technology (EC DG-Connect) – in collegamento Skype da Bruxelles
Tavola rotondaGuardare all’Europa: le opportunità del mercato internazionale per le startup. Da dove iniziare

Modera Arcangelo Rociola, giornalista di StartupItalia!
SPEAKER
Marco Bicocchi Pichi, Presidente Italia Startup
Layla Pavone, Amministratore Delegato Industry Innovation, Digital Magics
Avv. Giacomo Gitti, Studio legale Legance
Prof. Vincenzo Capizzi, Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari, Università del Piemonte Orientale e Docente Senior SDA Bocconi, Milano, Membro del Consiglio Direttivo IBAN (Italian Business Angels Network), con Delega alla Ricerca.
Prof.ssa Arianna Vignati, Project Manager Creative Industries Lab, Dipartimento di Design del Politecnico di Milano
Gianluca Dettori, Presidente e Fondatore dPixel
Crescere anche fuori dall’Italia: gli esempi di chi si è messo in gioco

Modera Stefano Mainetti, CEO Polihub
SPEAKER

. Guk Kim – Zomato
Giovanni De Lisi – Greenrail
Jonata Puglia – Leaf space
Alessandro Notaro – Citybility
Sara Brunelli – Bidtotrip
Lorenzo Polentes – Everyride

Intervento via Skype con Stefano Mosconi, co-founder di Jolla
Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca, Comune di Milano
Milano e le startup: un contesto favorevole allo sviluppo della nuova imprenditorialità

Tavola rotonda – Milano e le startup: un contesto favorevole allo sviluppo della nuova imprenditorialità

Modera Arcangelo Rociola, giornalista di StartupItalia!
SPEAKER

Davide Pitzolu, Investment&Scaling Manager Impact Hub
Matteo Bettoli, Dipartimento sviluppo di Confcooperative, COOPUP
Stefano Mainetti, CEO Polihub
Mario Salerno, Business Development, Fondazione Filarete

17.45 – Conclusioni

“Le startup come volano per lo sviluppo economico del Paese: prosepttive e criticità”

Stefano Firpo, Direttore Generale per la Politica Industriale, la Competitività e le PMI, Ministero dello Sviluppo Economico – in collegamento Skype

 

L’evento è organizzato in collaborazione con

angelsaxesslogo(1)dpixel

 

impacthub mestieripolihubwelcome

Bando "Startup in rete"

Il Comune di Milano lancia il bando “Startup in rete” con lo scopo di promuovere l’aggregazione di imprese attraverso differenti forme quali la creazione di partnership di imprese o di professioni e/o la costituzione di contratti di rete, così da supportarne i processi di riorganizzazione delle filiere e di incrementarne l’efficienza produttiva. Il bando è inoltre di supporto alla microimprenditorialità.

Il Comune di Milano con il presente bando ha stanziato 300mila euro per aiutare le piccole imprese, costituite da un massimo di 48 mesi, a collocarsi in un circolo virtuoso di collaborazioni, attivare nuovi modelli imprenditoriali e aumentare la competitività sul mercato.

Le imprese che si aggiudicheranno il bando avranno diritto al contributo economico (fino a un massimo di 15mila euro) e potranno accedere ad un percorso di accelerazione d’impresa di quattro mesi creato appositamente da FabriQ.

Questa iniziativa prosegue il percorso del comune di Milano che ha tra le proprie finalità la promozione ed il sostegno dell’innovazione sociale ed economica sul proprio territorio attraverso forme di incentivazione economica e di servizi di affiancamento alle imprese, incubatori ed acceleratori. Milano è quindi la prima città nel panorama italiano a sperimentare un’innovativa modalità di sostegno attraverso l’attivazione di nuovi modelli imprenditoriali organizzati.

Se siete interessati o avete delle domande vi aspettiamo lunedì 21 dicembre dalle 17 alle 19 per l’Info Day presso FabriQ in Via Val Trompia 45/A

Per confermare la vostra partecipazione, potete iscrivervi qui

 

FAQ

REQUISITI 

1. Il bando è rivolto esclusivamente ad aziende operanti sul territorio del Comune di Milano? 

Viene richiesto che l’azienda singola o almeno la capofila, nel caso delle reti, abbiano sede legale o operativa nel Comune di Milano.

2. è necessario essere iscritte alla camera di commercio di Milano?

sì, è uno dei requisiti di ammissione.

3. è possibile essere capofila e/o partecipare in rete anche per aziende che hanno sede legale in un’altra città, ma comunque interessi e clienti a Milano?

I vincoli posti sono, essere iscritti alla Camera di Commercio di Milano ed avere una sede legale e/o operativa nel Comune di Milano.

4. vorrei partecipare al bando Start Up in rete con una Srl iscritta all’elenco delle start Up Innovative, è possibile?

sì, può partecipare.

5. è possibile fare domanda senza aver ancora creato l’impresa formalmente, ma impegnandosi a    crearla entro un tempo limitato nel caso di esito favorevole dal bando?

sì, entro i 15 giorni dalla comunicazione di accoglimento della proposta.

6. è previsto un tetto massimo di fatturato per potersi presentare? 

sì, quello previsto dalla normativa, ovvero 5milioni di fatturato e massimo 50 dipendenti.

7. Possono partecipare aziende di cittadini stranieri?

sì, se in regola con il permesso di soggiorno.

8. tra i soggetti  beneficiari si citano le “imprese individuali” ma devono essere intese in senso “ampio” cioè come “imprese singole”  e quindi non (ancora) associate oppure in senso più letterale solo come “ditte individuali” e quindi con esclusione delle società (ma tra i requisiti obbligatori si parla anche di “legali rappresentanti”, “amministratori” e “soci”)? 

sì, può partecipare sia come ditta individuale (persona fisica) che come impresa singola disposta ad aderire alle finalità del bando. Tutto quello che riguarda il resto della domanda, messo in parentesi, riguarda chi ha quel tipo composizione ovvero è impresa con al suo interno quelle cariche.

9. nel caso delle Reti di impresa già costituite valgono gli stessi requisiti richiesti per le imprese singole? e cioè:

a) Data di costituzione non antecedente al 19 novembre 2011? (48 mesi dalla data  di pubblicazione del bando)

b) Iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio di Milano?

c) Le imprese componenti la Rete devono avere sede operative nel territorio del Comune di Milano?

Sì a tutte e tre le domande come già espresso sopra, almeno per quanto riguarda il capofila della rete.

10. Al momento di presentazione della domanda la rete deve essere già costituita?

No, l’impresa si può presentare singolarmente, fatta salva la volontà di creare la rete come previsto dal bando.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

11. come si fa a presentare domanda per il vostro bando? qual è il limite temporale per presentarlo?

è necessario compilare la domanda allegata al bando e presentarla con le modalità indicate nello stesso entro il 31/12/2015

12. nei documenti da allegare alla domanda, al punto 4, vi è la “tabella di autovalutazione” ma non mi è chiaro in che format debba essere espressa.

Il formato è libero, l’importante è che il documento non sia modificabile.

CONTRIBUTO

13. Il finanziamento è a fondo perduto ? 

Sì, non ne è quindi prevista la restituzione.

Il contributo è fino ad un massimo di € 2.500 per le spese correnti erogate in unica soluzione e € 12.500 per spese di investimento a seguito di verifica della documentazione e comunque non oltre il 50% delle spese sostenute.

14. In caso di ammissione al contributo, è possibile rendicontare spese presentate anche per altri bandi?

No, questa possibilità non è contemplata. Le spese rendicontate dovranno essere state effettivamente sostenute e accompagnate dai giustificativi di spesa.

15. La nostra startup ha già ricevuto dei finanziamenti pubblici, possiamo partecipare al bando?

Si, l’ammissione ad altri contributi pubblici non preclude la partecipazione al bando. Resta comunque valido il tetto stabilito dalla normativa europea sugli aiuti di stato (de minimis).

Emergendo: La giornata di manifestazione sull' Occupazione dei Disabili della Provincia di Milano


 

Giovedì 17 luglio 2014 c/o Piazza Lombardia Milano

 

La giornata di manifestazione Emergendo renderà visibile, attraverso il monitoraggio e la valutazione del Programma per l’Occupazione dei Disabili della Provincia di Milano, l’importanza del Piano Provinciale EMERGO 2010 -2012 come concreto strumento di supporto per i datori di lavoro (pubblici, privati e del privato sociale) impegnati a realizzare con maturità sociale le assunzioni delle persone disabili, costituendo nuovi rami d’imprese sociali e garantendo il mantenimento occupazionale e lo status ai lavoratori assunti.

 

MATTINA: dalle 9.30 alle 14.00:

 

Convegno dalle 9.30 alle 12.30 presso l’Auditorium Giovanni Testori

Saranno presentati gli esiti della valutazione e del monitoraggio del Piano E.M.E.R.G.O 2010-12 e

l’avvio della nuova programmazione 2014-16. Verrà sottolineata l’importanza nel favorire l’ingresso e il mantenimento nel mercato del lavoro delle persone disabili. I dati riferiti al periodo giugno 2010 - maggio 2014 si sono dimostrati un concreto strumento di supporto per i datori di lavoro impegnati a realizzare l'obbligo di assunzione.

 

Saluti istituzionali:

Roberto Maroni - Presidente della Regione Lombardia

Moderatore:

Paolo Del Nero - Assessore Provincia di Milano Sviluppo economico, formazione e lavoro

Relatori:

Maria Cristina Pinoschi - Dirigente Provincia di Milano Settore Lavoro

Valentina Aprea - Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia

Franco BettoniPresidente Nazionale ANMIL Onlus

Mario Melazzini - Assessore alle Attività produttive della Regione Lombardia

Franco Bomprezzi - Presidente LEDHA (Lega per i diritti delle persone con disabilità)

Apostolos Ioakimidis - Amministratore principale Commissione europea Direzione Generale Imprese

 

Conclusioni:

Giuliano Poletti - Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica Italiana

Pranzo a Buffet dalle 12,30 alle 14,00 a cura dei servizi di ristorazione costituitisi come

“i Nuovi Rami d’Imprese Sociali” della cooperazione di tipo B della Provincia di Milano

 

POMERIGGIO dalle 14,00 alle 20,00:

L’obiettivo è mettere in evidenza il valore e la ricchezza del mondo sfaccettato della disabilità e il suo contributo nella promozione delle politiche del lavoro attraverso Emergo con le attività ludiche e di sensibilizzazione atte a favorire l’integrazione, le testimonianze delle esperienze emerse con le proiezioni video, i banchetti dei prodotti degli Enti accreditati e dei Servizi della cooperazione di tipo B.

 

Seminari dalle 14.30 alle 19.00 in Auditorium Giovanni Testori :

Moderatore: Paolo Del Nero - Assessore Provincia di Milano Sviluppo economico, formazione e lavoro .

 

14,30-17,00 - “I protagonisti delle doti alla ribalta di Emergendo

Registrazione dei partecipanti:

a. Presentazione di esperienze vissute: dialogo tra i protagonisti (aziende pubbliche, private e del privato sociale, enti accreditati e persone inserite);

b. Premiazione alle aziende “mature socialmente”.

 

17,00-18,00 - “Emergendo con l’art. 14 dalle aziende private agli enti pubblici non economici”

Partecipano: Provincia di Milano (Cristina Pinoschi e Costantino Costanzi), Ospedale Ca’ Granda

Niguarda (Simona Giroldi), ANMIL Milano (Claudio Messori) , Lega Coop (Felice Romeo),

Confcooperative (Umberto Zandrini), Italia Lavoro (Vanna Gorini).

 

18,00-19,00 - “ Emergendo a livello Internazionale”

Partecipano: Fondazione Monserrate (Chiara d’Imporzano); Fondazione Don Carlo Gnocchi

(Giuliana Ara); Consorzio SIR e Coop. Spazio Aperto (Stefano Radaelli): l e buone prassi di Emergo, della legge 68/99 e della Cooperazione rivolte alle nazioni coinvolte (Cina; Tunisia; Bolivia; Colombia; Polonia).

 

17,00-19,00 – “Giochi e tornei in piazza Lombardia” - Il gioco del 14 e il calciobalilla.



Open bar 19,00 – 21,30

“Sugardaddy and The Cereal Killers”

“Coop. Sociale AllegroModerato In Band”

Abbonamento a Milano
Go to top